Dagala Blog

Libertà di condividere

Lievitati

Cornetti home-made

cornetti

Possiamo realizzare dei cornetti home-made buoni come quelli del bar? La risposta è si, e con questa ricetta puoi realizzare a casa tua degli ottimi cornetti leggeri e molto digeribili con i quali fare colazione o merenda.

cornetti

Ingredienti

  • 1 kg di farina per brioche W 320 (altrimenti potete usare la Manitoba)
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di burro o strutto
  • 2 uova medie intere
  • 50 gr di miele d’arancio
  • 40 gr di lievito di birra – se non ce l’avete potete usare il crescente.
  • Aromi (arancia grattugiata/ vaniglia)
  • 400 gr di acqua
  • 20 gr di sale

per sfogliare:

Burro appiattito e portato a 5 cm di spessore – 450 gr

Procedimento

Impastare la farina con -> zucchero – miele – uova – lievito e metà dose di acqua.

Dopo 2 minuti aggiungere il resto degli ingredienti tranne l’ultima parte di acqua, l’acqua va inserita a poco a poco per ultima. La quantità di acqua necessaria può variare perché varia in base alla farina che verrà utilizzata in quanto ci sono farine che hanno bisogno di più acqua, regolarsi quindi ad occhio cercando di ottenere un impasto liscio e non troppo morbido.

Tirare fuori l’impasto dall’impastatrice e porre a lievitare sul banco coperto da un canovaccio umido per circa 20 minuti. A questo punto dare una forma rettangolare e appiattire bene allo spessore di circa 5-6 cm e mettere in frigorifero a riposare per tutta la notte se vogliamo dei cornetti al top, altrimenti tenere l’impasto in frigo per almeno 1 ora, l’obiettivo è quello di farlo diventare freddo in modo che durante le pieghe il burro che metteremo dentro non si sciolga.

Qui puoi trovare un video che spiega nel dettaglio come sfogliare i cornetti.

Consiglio: Il burro che incasseremo dentro l’impasto deve essere abbastanza morbido (non troppo altrimenti si scioglie) per poter essere stirato, tecnicamente si dice “plastico”, quindi tiratelo fuori dal frigorifero dandogli il tempo di ammorbidirsi un po altrimenti si spezzerà quando andrete a stirarlo. Eventualmente possiamo ammorbidirlo con le mani aiutandoci con la farina, ricordandoci poi di dargli la forma piatta e rettangolare.

Qui sotto una serie di immagini che illustrano come posizionare il burro piatto dentro l’impasto steso e la classica “piega a tre”

Una volta messo il burro piatto dentro l’impasto dare quindi 3 pieghe a 3 come spiegato sopra. Alla fine di ogni piega, fate riposare l’impasto in frigorifero per circa 10 minuti, l’ideale sarebbe mezz’ora.

Fatto questo, stendere l’impasto allo spessore di 3,5 cm e ritagliare i classici rettangoli che arrotoleremo per dargli la forma dei cornetti.

Quelli che ci servono li possiamo mettere a lievitare anche a temperatura ambiente per qualche ora finché non aumentano una volta e mezzo di volume, gli altri vanno conservati in freezer e tirati fuori all’occorrenza (la sera prima per infornarli la mattina dopo). Una volta che i cornetti saranno ben lievitati vanno conservati in frigorifero per infornarli direttamente la mattina dopo.

Prima di infornare se vogliamo dargli un effetto lucido spennellarli con un misto di 50gr di uovo e 50gr di latte. Cuocere a 165 °C per circa 18 minuti.

Lascia una risposta

Tema di Anders Norén